Ufficio Notizie

L'Ufficio per le notizie alle famiglie dei militari di terra e di mare si costituì nel 1915, su modello dell'analogo ufficio francese, poco dopo l'ingresso dell'Italia in guerra, su iniziativa di un gruppo di nobildonne bolognesi guidate dalla contessa Lina Bianconcini Cavazza, allo scopo di semplificare le comunicazioni relative ai militari al fronte tra il Ministero della guerra e le rispettive famiglie.
Pochi mesi dopo la sua costituzione, nell'ottobre dello stesso anno, l'Ufficio venne riconosciuto dai Ministeri della guerra e della marina attraverso la circolare emessa dall'Intendenza generale del R. Esercito italiano (circ. n. 371, 10, X, 1915) ed ottenne il riconoscimento della personalità giuridica dalla Prefettura di Bologna.
L’Archivio di Stato di Teramo conserva, oltre alle circa 50.000 schede dei soldati, quattro grandi registri di  protocollo della corrispondenza della Sottosezione di Teramo dal 16 giugno 1915 al 7 luglio 1919, data di chiusura dell’attività dell’Ufficio.

UFFICIO NOTIZIE INTRODUZIONE 

UFFICIO NOTIZIE ORDINE ALFABETICO   A  ; B